Italiano | english | 中文 | Deutsch
MART

museo di arte moderna
e contemporanea
di trento e rovereto

L'ARCHITETTURA


“Un edificio ridisegna sempre nuove relazioni, non può essere indifferente. Il Mart nel suo spazio centrale raccoglie e valorizza il linguaggio dell’intorno. La diversità dei linguaggi, moderno-antico, diviene ricchezza”

 

Mario Botta

 

Dal 2002, il Mart di Rovereto ha sede nell’edificio realizzato su progetto dell’architetto ticinese Mario Botta, in collaborazione con l’ingegnere roveretano Giulio Andreolli. Baricentro dell’edificio è la grande cupola di vetro e acciaio che sovrasta la piazza centrale di accesso al Museo. La copertura, in dialogo costante con la luce, sviluppa una superficie di 1.300 metri quadri, ha un’altezza massima di 25 metri e un diametro di 40 metri, esattamente come il Pantheon a Roma. Per le facciate, in richiamo alla quinta Settecentesca di corso Bettini, Mario Botta ha scelto come materiale di rivestimento la pietra gialla di Vicenza.


 

L’architettura che non si fa carico del rapporto con la città e con il territorio rinuncia alla parte più considerevole del suo mandato” afferma. "A Rovereto siamo partiti proprio dal rilievo critico dell’esistente – il corso, i suoi palazzi, lo sfondo delle montagne – attribuendo alla nostra proposta un ruolo relazionale".

 

 

Il risultato è un dialogo tra la sede del Mart e una serie di edifici storici, pubblici e privati, che annunciano, svelandolo appena, il Museo: Palazzo del Grano, Palazzo Alberti, il Teatro Zandonai e Palazzo dell’Annona. Attorno al Mart, a completamento del Polo Culturale firmato sempre da Mario Botta, si affacciano altre istituzioni: la Biblioteca Civica di Rovereto e l’Auditorium Fausto Melotti del Comune di Rovereto. La superficie complessiva dell’area occupata dal Mart è di 29.000 metri quadri, di cui 14.500 edificati.

 

Al piano terra, Mart Rovereto ospita bookshop, sala conferenze 4.300 metri quadri di sale espositive. Al primo piano del Museo si trovano le due aree dedicate all’attività espositiva temporanea, ciascuna di circa 800 mq, l’area educazione e gli uffici. Al secondo piano, una passerella di vetro e acciaio conduce a una seconda area espositiva di circa 3.800 mq.
Il Museo ha anche una Biblioteca specializzata, accessibile al pubblico, e un Archivio, che conservano 80.000 documenti fra carteggi, scritti, disegni, fotografie e ritagli stampa, e 60.000 volumi. Completano il Museo ampi spazio all’aperto dedicati a installazioni site specific.

 

Il Mart visto da Fernando Guerra: guarda un set di immagini su flickr

Gallery immagini architettura

Gallery immagini architettura

Scopri
Giardino delle sculture

Giardino delle sculture

Scopri