Italiano | english | 中文 | Deutsch
MART

museo di arte moderna
e contemporanea
di trento e rovereto

  • “Documento Sud” n. 5, 1960, Mart, Archivio del ’900, fondo librario Archivio di Nuova Scrittura
  • Menab˛ originale di “Documento Sud” n. 5, 1960, Mart, Archivio del ’900, fondo Martini
  • “Il Gesto” n. 3, 1958. Copertina traforata di Lucio Fontana, quarta di copertina di Giuseppe Capogrossi, Mart, Archivio del ’900, fondo librario Baj
  • “Lotta Poetica” n. 1, 1971, Mart, Archivio del ’900, fondo librario Archivio di Nuova Scrittura

Focus | La rivista come luogo di ricerca artistica: il portale Capti

 
Mart Rovereto
03 settembre 2017 / 28 gennaio 2018
Una mostra dedicata alle principali riviste sperimentali del secondo Novecento conservate nell’Archivio del ’900 del Mart, digitalizzate e consultabili sul portale Capti.
 
L’

Archivio del ’900 del Mart conserva centinaia di riviste italiane e internazionali che documentano la centralità dell’editoria periodica sperimentale nelle pratiche artistiche del Novecento, dalle avanguardie storiche alla contemporaneità. Costituita da esemplari estremamente rari, una selezione di questo straordinario patrimonio è stata digitalizzata nell’ambito del progetto FIRB Diffondere la cultura visiva, promosso dalle Università di Udine, Siena, Genova e dalla Scuola Normale Superiore di Pisa.
Disponibili online sul portale Capti, le testate offrono uno specchio di buona parte delle ricerche artistiche del secondo Novecento, in Italia e all’estero: tra queste figurano “Il Gesto” (1955-1959), legato al Movimento Arte nucleare, “L’esperienza moderna” (1957-1959) di Gastone Novelli e Achille Perilli, “Azimuth” (1959-1960) di Enrico Castellani e Piero Manzoni, “Appia Antica” (1959-1960) di Emilio Villa, “Documento Sud” (1959-1961) di Luigi Castellano, “Quaderno” (1962) di Mario Diacono e Stelio Maria Martini, “Linea Sud” (1963-1967) di Enrico Bugli, Luciano Caruso, Luigi Castellano, Mario Persico e Stelio Maria Martini.
A corredo delle riviste sono esposti numerosi documenti provenienti dagli archivi personali dei protagonisti dell’editoria sperimentale del secondo Novecento, come Enrico Baj e Stelio Maria Martini: lettere, componimenti, manoscritti e dattiloscritti preparatori, fotografie e menabò originali, nonché materiali a meta strada tra documento e opera d’arte.

 

A cura dell'Archivio del ’900

Comunicato stampa

Comunicato stampa

Scarica
Focus Collezioni

Focus Collezioni

Scopri