Italiano | english | 中文 | Deutsch
MART

museo di arte moderna
e contemporanea
di trento e rovereto

  • Gianluca Vassallo - DentroInside, 2012
  • Gianluca Vassallo - DentroInside, 2012
  • Gianluca Vassallo - DentroInside, 2012
  • Gianluca Vassallo - DentroInside, 2012
  • Gianluca Vassallo - DentroInside, 2012

Gianluca Vassallo
DentroInside

 
Mart, Rovereto
15 dicembre 2012 / 13 gennaio 2013
"Arrivare al Mart con la volontÓ di raccontarne la complessitÓ non ha voluto dire, soltanto, domandarsi cosa escludere, con quale focale farlo, ma ha comportato la scelta di confondersi col rumore"
Gianluca Vassallo
Dopo le 12000 opere de “La magnifica ossessione”, il Mart presenta un altro elemento centrale della vita del museo: il lavoro delle persone. Una “biografia pubblica e privata” scritta da Gianluca Vassallo
 
I

l progetto di Vassallo va ricondotto alla nuova mission del Mart, che a partire dalla mostra dedicata a Fausto Melotti e ancor più con “La magnifica ossessione”, intende valorizzare il patrimonio del Museo, mettendone in risalto, allo stesso tempo, le risorse e le professionalità interne. Per questo motivo, l’obiettivo fotografico di Gianluca Vassallo si è addentrato nelle pieghe del Mart, riemergendo con l’immagine, normalmente non visibile, di tutte le singole individualità che vi lavorano: dai curatori, agli operai, ai collaboratori, ai dirigenti.Ne risulta una doppia esposizione, o meglio una mostra con un doppio registro, declinato in due spazi espositivi distinti, il Museo e il suo sito web.


Nelle sale del Mart si vedranno 90 fotografie in cui le persone che lavorano al Museo si sono offerte allo sguardo dell’artista con una parola appuntata su un taccuino. Stampati con un rigoroso bianco e nero su carta da manifesti, anziché sulla classica carta fotografica, questi scatti rivelano una grande concentrazione formale, puntata esclusivamente sulle persone. Queste, e le parole che hanno scelto, descrivono una visione intima ed estremamente personale del Museo; dietro a ognuno di loro si svela una “biografia” individuale e istituzionale, lasciando dialogare la sfera pubblica con quella privata. Un “manifestarsi” di volti e messaggi, secondo l’artista, che giustifica la scelta del manifesto come materiale di supporto per la stampa.

 

Una seconda versione del progetto, intitolata “DentroInside. Note di produzione”, sempre curata da Veronica Caciolli, ha come “sede espositiva” la Project Zone del nuovo sito del Mart, uno spazio espositivo reale del quale il Museo rivendica piena rilevanza curatoriale. Per il lancio di questa Project Zone, il Mart ha chiesto a Gianluca Vassallo di “scavare dentro” al Museo, con uno sguardo d’insieme; il risultato è un registro che integra soggetto, luce e architettura e rumore di fondo.

 

 

Contenuti sul web
Guarda il video dell'intervista a Gianluca Vassallo

A cura di Veronica Caciolli